letteratura

Un romanzo inedito per Philip K. Dick

cover del libro Voices from the street

Sarà festa per noi appassionati di Philip Kindred Dick, quando uscirà a gennaio 2007, l'ultimo inedito del grande scrittore di fantascienza. Il romando si intitola 'Voices from the street' ambientato negli anni '50, proprio nel periodo stesso in cui Dick lo scrive.

Questo romanzo, a differenza di molti altri, ha veramente pochi elementi in comune con la fantascienza. Già molti critici che lo hanno letto in anteprima lo ritengono il più realista, dimenticando che i capisaldi della sua produzione sono l'analisi ossessiva delle percezioni psicologiche e i vari incubi che i protagonisti subiscono durante le vicende raccontate; e questo romanzo, pur essendo diverso, non fa eccezione. La discesa nella follia e nella depressione causata da un vita insoddisfacente ha molti punti in comune con Dick stesso.

Non resta che leggerlo.

via: Repubblica.

NeXT 4, Radio Libera NeXT.

Spolverate i jack craniali, inumidite la spina d’innesto, avviate la connessione e sfrecciate nel tessuto connettivo della realtà: è uscito il quarto numero di NeXT.

Verrà presentato all'Italcon 32 il 4° numero di NeXT il 24 Marzo, rivista connettivista curata da Pykmil, X e Zoon. Tema principale dell'iterazione Philip K. Dick e la definizione del concetto di realtà.

X (se ha tempo) ci potrà forse dare notizie più particolareggiate.

NeXT può essere richiesto al prezzo di 3 euro più le spese di spedizione al consueto indirizzo di posta elettronica: next@domist.net. Per informazioni sugli abbonamenti e gli arretrati è possibile fare riferimento allo stesso indirizzo.

Sito web:  http://www.domist.net/next/

Link alla notizia su Fantascienza.com.

La chiave della peste : Padania 2030.

la chiave della peste mascagni
Romanzo italiano di chiara ispirazione Gibsoniana: Guido Mascagni, La chiave della peste. Alberto Perdisa Editore, collana Bologna città del giallo, pag. 370, euro 10,00.

Dalla quarta di copertina: Nella futuribile e multietnica pianura padana del 2030 un omicidio apparentemente come tanti, troppo facilmente etichettabile come resa dei conti tra la Milizia e la microcriminalità di tossici o borsaioli, segna l'inizio di questo giallo che vede come protagonista il professor Ulisse Evangelisti. Un CD, l'incontro di Evangelisti con una sua ex-allieva, il ritrovamento di un enigmatico messaggio registrato sul compact disk e chiamato Peste... Sono indizi di un romanzo che si dipana in un futuro possibile, in un crescendo di situazioni che vedono mischiarsi la peste di manzoniana memoria, un passato fatto di codici e frasi latine e un futuro popolato da hacker informatici.

Un tassello che va a popolare la scarsa letteratura di fantascienza made in italy.
notizia originale:
http://www.fantascienza.com/magazine/notizie/7546/
Syndicate content